Uncategorized

02 Dic Maurizio Orrico

Maurizio Orrico, nasce a Cosenza nel 1962. Dopo varie esperienze artistiche in Italia, e dopo frequenti viaggi negli Stati Uniti nei primi anni '90, realizza una personale nel prestigioso spazio di Leo Castelli a New York nel 1994. Contemporaneamente al lavoro di ricerca pittorica si occupa di fotografia analogica e digitale e di altri mezzi espressivi quali scultura, installazione e video art. Al momento i protagonisti di questo percorso artistico sono gli animali: pecore, mucche e maiali. Come cita il critico Italo Zannier docente di storia della fotografia all'Università di Venezia: "...

Read More

02 Dic Roberto Barni

Roberto Barni nasce a Pistoia nel 1939 e vive a Firenze. Pittore e scultore, ha iniziato la sua attività espositiva nei primi anni Sessanta a Firenze. Nel ‘65 partecipa a "Revart 1" a Palermo, una rassegna sulla "Nuova Oggettività in Europa" dove è presente la giovane avanguardia europea. Tra gli anni Sessanta e Settanta espone alle Gallerie van de Loo di Monaco di Baviera, Flori di Firenze, Charles Lienhard di Basilea, La Salita di Roma, Borgogna di Milano, alla Galleria d'Arte Moderna di Torino, con la mostra sugli anni Settanta. Gli anni Ottanta lo vedono tra i protagonisti della riflessione sulla pittura, in esposizioni alla Galleria La Salita, da Pio Monti e da Cleto Polcina a Roma, alla Galleria d'Arte Moderna di Bologna, alla Sala d'Arme di Palazzo Vecchio di Firenze, alla Galleria Maeght di Parigi e Barcellona. Espone alla biennale di Venezia del 1984, allo Hirshorn di Washington nel 1985, al Seibu...

Read More

02 Dic Sandro Chia

Sandro Chia, nato a Firenze il 20 Aprile 1946. Studia all'Istituto d'Arte e poi si iscrive all'Accademia delle Belle Arti di Firenze ottenendo il diploma nel 1969. Visita l'India, la Turchia e gran parte dell'Europa prima di fermarsi a Roma nel 1970. Durante gli anni 70 il suo lavoro si distanzia sempre più dall'arte concettuale a favore di una riscoperta del linguaggio pittorico, attirando una crescente attenzione dalla critica italiana ed europea. Fra Settembre 1980 e Agosto 1981 si trasferisce a Monchengladbach in Germania, dove avendo ottenuto una borsa di studio si ferma a lavorare per un anno, per poi trasferirsi a New York, dove si stabilisce per oltre due decenni, pur continuando a spostarsi frequentemente tra New York e Ronciglione ed in seguito Montalcino. Ha fatto parte del gruppo della Transavanguardia, nelle cui mostre ha esposto in alcuni dei più importanti musei e gallerie del mondo. Ha esposto alle Biennali di...

Read More

02 Dic Alfredo De Martino

Nasce a Napoli nel 1928.  Esordisce nel mondo della pittura negli anni Cinquanta, anni in cui tutto il mondo culturale era in pieno fermento, teso a scrollarsi di dosso un passato necessariamente statico. De Martino viene in contatto con i pittori di quegli anni: Viti, Crisconio, Villani, Brancaccio, Bresciani, ecc. e con essi discute, dipinge ed espone. De Martino è uno dei più assidui frequentatori della galleria Forti, che rappresenta un vero e proprio tempio della pittura per quegli anni, partecipa a diverse mostre vincendo nel 1945 il premio di disegno alla mostra giovanile “Premio Forti”. Negli anni che seguono De Martino partecipa a numerose collettive e personali e le sue opere si trovano in collezioni private in Italia e all’estero. Un suo dipinto è conservato nella chiesa di S. Maria degli Angeli in Napoli. OPERE La Passione Autore: Alfredo De Martino Dimensione: 48 cm X 35 cm Tecnica: Pastello su Cartoncino...

Read More

02 Dic Ferdinando Russo

Nato a Napoli il 20 Febbraio 1980 , molto presto manifesta una spiccata predisposizione artistica atta ad esprimere la propria sensibilità. Si diploma all'Istituto d'Arte di Napoli F. Palizzi e si inserendosi facilmente negli ambienti artistici partenopei. Espone presso il "Centro d'Arte Mediterranea" conseguendo vari riconoscimenti e partecipa a diverse manifestazioni presso "Castel dell'Ovo" di Napoli. Tiene una mostra personale presso la "Sala Espositiva Comunale" di Cava de' Tirreni....

Read More

29 Nov Ugo Nespolo

Diplomato all'Accademia Albertina con Enrico Paolucci, Ugo Nespolo avverte subito l'esaurirsi definitivo di una stagione accademica e provinciale, esplorando inedite possibilità sul piano delle scelte non solo espressive ma in senso lato intellettuali. Molto stretti sono, sin dall'inizio, i rapporti con gli elementi di punta della cultura torinese: le sue due prime personali (Ugo Nespolo e La logica del puzzle, presso la Galleria Il Punto di Torino), nel 1966,sono accompagnate da testi di Edoardo Sanguineti, che era allora il già riconosciuto capofila della ‘neoavanguardia'; al cosiddetto Gruppo 63 appartiene anche Renato Barilli, che, con critici di punta come Crispolti, Trini, Celant, Dorfles e Caramel, segue gli esordi del giovane artista. Per non dire di Ben Vautier, che ne schizzava di scorcio, en artiste,questo ritratto: "Nespolo est ambitieux. Nespolo est jaloux. Nespolo est hypocrite. Nespolo est méchant. Nespolo est menteur et rusé. Nespolo est dévoré de prétention. C'est un loup. Il...

Read More

29 Nov Giovanni Faliero

Giovanni faliero nasce a Napoli nel 1960. Ha lavorato fin da piccolo nella bottega del padre Slvatore. Frequenta l'istituto d'Arte "Salazar" di Napoli. Lasciata la scuola si dedicò alla pittura ad aria aperta cogliendone ogni tipo di immagine.  Faliero è da considerarsi sicuramente come pittore figurativo. OPERE Donna Autore: Giovanni Faliero Dimensione: 35 cm X 50 cm Tecnica: Carboncino su carta...

Read More

29 Nov Giuseppe Ducrot

È uno scultore eclettico, ascrivibile al movimento anacronista, tra i più significativi interpreti dell'arte contemporanea. Vive e lavora a Roma. La sua carriera artistica comincia con la pittura a tempera, il disegno in bianco e nero e i ritratti a pastello dal vero dei suoi commilitoni, eseguiti durante il servizio militare, dove emerge una forte caratterizzazione psicologica. All'inizio degli anni '90, dopo anni di sperimentazione, frequenta lo studio di Vito Cipolla e mostra uno spiccato interesse per l'ambientazione spaziale, che lo porta a breve a passare dalla pittura alla scultura. Scolpisce il marmo e modella l'argilla. Con la tecnica della fusione a cera persa esegue nel corso degli anni bronzi di straordinaria fattura che sembrano mimare modelli di età remote come l'età romana imperiale o quella ellenistica. Realizza alla maniera barocca e secondo la lezione del Bernini, ma con tecniche attuali, figure mitologiche e di santi. I suoi manufatti non...

Read More

29 Nov Omar Galiani

Nato nel 1954 a Montecchio Emilia, dove vive e lavora, Omar Galliani si è diplomato all'Accademia di belle Arti di Bologna e insegna pittura all'Accademia di Belle Arti di Carrara. Nel 1979 viene invitato alla I Triennale del disegno al Kunsthalle di Norimberga dove viene insignito del premio Faber Castell. Nel 1980 a "Magico Primario" al Palazzo dei Diamanti a Ferrara e nel 1981 a "Enciclopedia il magico primario in Europa" alla Galleria Civica d'arte Moderna di Modena, entrambe curate da Flavio Caroli. Ha partecipato a tre edizioni della Biennale di Venezia, 1982/84/86 . Nell'82 è stato invitato alle biennali di San Paolo del Brasile, Parigi e Tokio e invitato alla Seventh British International Print Biennalea Bradford . Ha esposto nei Musei d'Arte Moderna di Tokyo, Kyoto, Nagasaki, Hiroshima, alla Hayward Gallery di Londra con la mostra "Arte italiana 1960-1982" , a due edizioni della Quadriennale di Roma, alla Galleria Nazionale...

Read More

29 Nov Elvio Marchionni

Elvio Marchionni nasce a Spello nel gennaio del 1944. Frequenta l'Istituto d'Arte Bernardino di Betto di Perugia dove approfondisce le tecniche pittoriche medioevali. Comincia a dipingere prestissimo con un incessante sperimentare tecniche per raffigurare e rappresentare l'armonia della persona interiore con quella esteriore che vive e combatte nel reale. Gli studi all'Accademia e le esperienze presso illustri personalità della cultura e del restauro e conservazione di dipinti antichi, conducono il suo dipingere ad una consapevolezza del passato come essenza ed estensione nel futuro. Fin dalle prime mostre avvenute negli anni '70 è evidente lo studio degli antichi maestri fino a sperimentare la materia logorata dal tempo e dalle intemperie. Marchionni dal ruvido intonaco estrae la figura, la sua idea del bello: simmetria, equilibrio tra masse, forme, linee e colori. Studia i classici, le proporzioni divine dei grandi maestri, conosce l'arte del dopoguerra e le avanguardie venute dall'America negli anni '60. Il suo colloquio...

Read More